: Suite "colori" (1999) :
 
per pianoforte preparato
durata var., 12' ca. 


SUITE, © Francesca d'Aloja

Il lavoro è costituito da cinque movimenti che vanno eseguiti senza interruzione. Ciascuno di essi è contrassegnato da un colore scelto arbitrariamente, per analogia “non-funzionale” (I°: Rosso scuro; II°: Verdazzurro; III°: Blu; IV°: Giallo; V°: Verde scuro) ed è basato su procedimenti volti ad ottenere suoni continui sul pianoforte – quasi prodotti da strumenti ad arco -, che l’autore ha trovato e dimostrato spesso in pubblico a partire dai primi anni sessanta. Inoltre, l’ormai classico “prepared piano” di J. Cage accompagna contrappuntisticamente lo svolgersi dei cinque movimenti.

I “suoni fondamentali” di cui il lavoro si giova corrispondono alle note iniziali delle quindici sonate scarlattiane incluse nella prima parte del programma.
Il lettore non si allarmi: tali suoni sono alterati e generano spettri di “armoniche superiori ed inferiori” non offensivi per l’orecchio d’un ascoltatore contemporaneo.

© 2007-2016 mario bertoncini : note legali