: Alleluia (1982) :
 
8 gongs giapponesi suonati su una meccanica di pianoforte a coda (1 es.)
durata: var. 10' ca. / 1a es.: La Rochelle Festival, Francia 1982 


mario bertoncini - alleluia

In ALLELUIA, il pianoforte è usato per così dire in senso metaforico. In esso infatti il suono è prodotto da otto gong giapponesi disposti orizzontalmente sopra una meccanica di pianoforte a coda e condizionato dall’esecuzione rapidissima di figure poliritmiche la cui precisione percussiva ›pianistica‹ e l’angolo di incidenza variabile dei martelletti prodotto dalla rotazione, grazie alla risonanza dei gong genera un fluire incessante e cangiante di timbri sonori.

© 2007-2016 mario bertoncini : note legali